“Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile.” (Anonimo)

In queste poche ma significative parole si racchiude l’anima del progetto politico “Movimento Cantiere Italia”.

Nato oltre un anno fa, da un gruppo di persone normali, nel senso migliore e più alto del termine, donne e uomini, semplici lavoratori e professionisti, stanchi della politica e dei suoi protagonisti, uniti dalla voglia e dal desiderio di restituire la politica, quella vera, alla gente.

Sembrava impossibile, molti gli ostacoli da superare, per un Movimento che non ha alcun tipo di legame con i partiti tradizionali e che non fa della demagogia e della protesta urlata la sua ragione di vita.

Eppure, giorno dopo giorno, il Cantiere, partendo da pochi membri, si è allargato, abbracciando le istanze inascoltate della gente, con un entusiasmo sempre maggiore, fino a raggiungere l’obiettivo, solo pochi mesi fa, considerato irraggiungibile.

Ebbene sì, Movimento Cantiere Italia, sarà presente con una propria lista civica, indipendente, equidistante e assolutamente trasparente, alle elezioni amministrative di Roma Capitale che si terranno il 26 e il 27 Maggio. Chi sono i candidati? Siete voi, siamo noi, persone. Nient’altro che persone, impegnate nella vita di tutti i giorni, che hanno a che a fare con mogli, mariti, figli, bollette, che lavorano e che cercano di fare il loro meglio ogni giorno. Proprio come voi!

Raggiunto questo primo risultato, indubbiamente importante e significativo, l’attività del Movimento non si ferma, anzi, al contrario, entra nella sua fase più calda. Lo scopo naturalmente non è quello di vincere le elezioni, e neanche quello di raccogliere quanti più voti possibili.

L’unico vero obiettivo del Movimento è solo e soltanto uno, dimostrare concretamente che la politica, quella vera, quella con la P maiuscola, non è morta, sotterrata da troppi anni di macerie e ruberie varie, ma è più viva che mai. Proprio oggi, che tutto sembra franare sotto il peso di responsabilità mai assunte e scelte sempre rimandate, la Politica può salvarci.

Pochi punti, idee concrete e precise per restituire dignità a questa città, troppo spesso maltrattata.

Il Cantiere è finalmente aperto…

Costruiamo il nostro futuro, ripartiamo da Roma!