Da una prima lettura dei dati delle elezioni amministrative di ieri, sembra che il centrodestra e il centrosinistra siano stati premiati dagli elettori, ridisegnando politicamente l’Italia, e rinviando all’appuntamento dei ballottaggi che si terranno tra due settimane il risultato effettivo.

Il M5s delude rimanendo fuori da tutti i ballottaggi, forse a causa delle divisioni interne e della cattiva amministrazione nelle città simbolo che guida, Roma e Torino.

Disaggregando il dato delle liste civiche ai risultati ottenuti dalle coalizioni, si evince che i partiti di centrodestra, centrosinistra e M5s si equivalgono.

Questo mi fa pensare che i Cittadini ancora una volta hanno inviato alla politica un segnale molto forte, non gradiscono una legge elettorale proporzionale, preferiscono un maggioritario con premio di governabilità, oltre chiaramente ad una classe politica capace di affrontare e risolvere i problemi.

Gerardo Valentini