La sinistra ha provveduto a indicare Paolo Gentiloni come Presidente del Consiglio, il Presidente Sergio Mattarella gli ha conferito l’incarico a formare il Governo, e sono passati a nominare i Ministri e Sottosegretari, nel pieno rispetto della volontà popolare uscita dal voto al Referendum Costituzionale.

Dopo le nomine, la discussione si è incentrata sulla composizione del Governo, è un governo Gentiloni o un Renzi bis?

Io credo sia un governo fotocopia con premio al merito:
Alla Signora Maria Elena Boschi, che con il compagno di Leopolda Matteo Renzi , due Emeriti Costituzionalisti, hanno bloccato per mille giorni il Parlamento e l’Italia per sottoporci quel capolavoro di modifica alla Costituzione, l’Italicum, legge che il Mondo ci invidia, e tanti altri capolavori che il 59,11% degli Italiani non hanno saputo apprezzare, le spetta di diritto la nomina a Sottosegretario alla Presidenza;
Al signor Angelino Alfano, per le sue politiche sull’immigrazione messe in campo , e per la sua capacità di trasformismo messa in pratica in questi anni, gli spetta di diritto la nomina agli Affari esteri.
Poi abbiamo le conferme, tra gli altri…, Marianna Madia, Giuliano Poletti.

Ma soprattutto è da apprezzare il nuovo che avanza: Marco Minniti, Anna Finocchiaro, Valeria Fedeli ecc …

Che dire, gli Italiani sicuramente ne terranno conto alle prossime elezioni, ma intanto per l’ennesima volta siamo stati presi in giro!

Gerardo Valentini